Area
riservata

Trasporto merci pericolose, Italia formalizza adeguamento a Adr/Adn/Rid 2019


placeholdernews

Con il Decreto del Ministero dei Trasporti del 12 febbraio 2019, pubblicato in GU il 5 aprile scorso, l’Italia ha recepito la Direttiva 2018/1846/UE in materia di accordi internazionali ADR (trasporto su strada), ADN (vie navigabili interne) e RID (ferrovia).

Precisamente, modificando l’art. 3 del Decreto 35/2010 rubricato “Trasporto interno di merci pericolose” il nuovo D.M. recepisce le modifiche apportate con la direttiva 2018/1846 (in vigore dal 27 novembre 2018), agli accordi internazionali (ADR, RID, ADN), accordi che devono essere aggiornati ogni due anni.

Così, per effetto del nuovo D.M. 12 febbraio 2019, i riferimenti agli allegati dell’ADR (trasporto su strada), del RID (trasporto su ferrovia) e dell’ADN (trasporto per vie di navigazione interna) devono intendersi “come applicabili a decorrere dal 1° gennaio 2019, con un periodo transitorio fino al 30 giugno 2019“.

Filippo Grifoni

Dottore in Economia e Commercio

Elena Ramaldi

Dottoressa in Geologia

Lisa Berretti

Dottoressa in Scienze Forestali e Ambientali

Cristina Pini

Dottoressa in Lettere e Filosofia

Tommaso Sgaragli

Dottore in Ingegneria Ambientale

Roberta Boncinelli

Dottoressa in Giurisprudenza

Gianluca Pansini

Dottore in Geologia

Paolo Campinoti

Dottore in Ingegneria Elettronica

Stefano Maci

Dottore in Scienze Ambientali

Duccio Feri

Dottore in Ingegneria Ambientale

Valerio Toninelli

Dottore in Ingegneria Ambientale

Luca Tofani

Geometra

Massimo Rolla

Dottore in Chimica

Silvia Gherardini

Dottoressa in Ing. Chimico Ambientale

Jonathan Rosenfeld

Disegnatore CAD

Giovanni Fabbri

Dottore in Fisica

Scorri a sinistra Scorri a destra

Professionisti
specializzati

Le competenze integrate dei nostri tecnici garantiscono sempre la scelta delle soluzioni migliori ed economicamente più convenienti per le aziende.